FAQ

FAQ

Service
Come posso prenotarmi per un esame?
È possibile prenotarsi direttamente presso il nostro centro, per telefono o per e-mail.
Gli orari d'apertura sono consultabili sulla pagina iniziale.
Alle richieste pervenute tramite posta elettronica risponderemo al piú presto possibile.

Quanto costa l'esame?
I prezzi per gli esami sono elencati nel listino prezzi, che è stato suddiviso per le diverse modalità.

Quando ricevo il mio referto?
Subito dopo l'esame consegneremo la documentazione iconografica su CD.
Normalmente il referto scritto è pronto nel pomeriggio del giorno lavorativo seguente.
Il referto originale può essere ritirato da lunedí a giovedí dalle 08:00 alle 17:00 e venerdì dalle 08:00 alle 14:00
Su richiesta del paziente e dopo compilazione di un apposito modulo, il referto può essere inviato anche per via fax o e-mail, all'indirizzo indicato.
 
RM
Quanto dura un indagine RM?
La durata di un esame varia dai 15 ai 30 minuti, nel caso di somministrazione di mezzo di contrasto i tempi si prolungano ulteriormente.

Come si svolge l'indagine?
Prima dell'esame al paziente viene richiesto di  togliere qualsiasi oggetto metallico e/o apparecchio elettronico e depositarlo in cabina. È inoltre necessario togliersi gli abiti, ad eccezione degli indumenti intimi (se non contengono parti metalliche); nella cabina spogliatoio troverete un camice che potrá essere indossato nel corso dell'esame.
All'interno della sala di risonanza magnetica verrete fatti sdraiare su di un lettino, avendo cura che la vostra posizione risulti comoda; la parte corporea oggetto dell'indagine verrá posizionata al centro del tunnel.
Inoltre, vi verranno dati una cuffia o dei tappi per le orecchie al fine di assicurarvi una protezione acustica. 
Per tutta la durata dell'indagine, il nostro personale vi sorveglierá attraverso una videocamera.
Tramite un citofono potrete comunicare in ogni momento con il tecnico. All'inizio dell'esame riceverete un campanello di emergenza, che vi consentirá,  in caso di bisogno, di sospendere  l'esame.

Quali sono le controindicazioni all'esame RM?
Non sono conosciute controindicazioni allo svolgimento della RM.
I pazienti portatori di apparecchi elettronici come pacemaker, pompe di insulina e neurostimolatori non possono, per motivi di sicurezza, essere sottoposti  al campo magnetico (1,5 Tesla).

Come comportarsi per la perfetta riuscita dell'esame?
La vostra collaborazione é indispensabile per un'ottimale riuscita dell'esame. E' necessario che restiate tranquilli per tutta la durata dell'indagine. Soprattutto durante l'acquisizione delle immagini, dovrete restare immobili e respirare lentamente. Riconoscerete questa fase dalla presenza di un forte rumore simile ad un martello pneumatico. Ogni sequenza di acquisizione dura dai 2 ai 5 minuti. 
Per esaminare alcuni organi, é necessario anche trattenere il respiro per alcuni secondi. In questo caso un nostro collaboratore vi indicherá quando trattenere il respiro e quando tornare a respirare liberamente.
Più  riuscirete a rimanere tranquilli durante l'esame, e migliore sará il risultato e di conseguenza la valutazione dell'esame stesso, evitando cosí di dover ripetere alcune sequenze a causa di movimenti corporei.
Informazioni importanti per esami di RM
Ad ogni paziente verrá richiesto di compilare un questionario, prima dell'esecuzione dell'indagine, nel quale dovrá segnalare eventuali controindicazioni. Prima di entrare in sala risonanza é necessario togliere ogni oggetto metallico e/o apparecchio elettronico, depositandoli in cabina.

I pazienti che soffrono di claustrofobia, possono richiedere di essere parzialmente sedati, prima di effettuare l'esame. Attraverso un campanello di emergenza, potranno inoltre richiedere, in qualsiasi momento, l'interruzione dello svolgimento dell'esame. 
 
TAC
Quanto dura un esame TAC?
L'esame stesso dura soltanto dai 2 ai 5 minuti.  La preparazione all'esame invece puó richiedere anche un tempo fino ai 30 minuti.

Come si svolge un esame TAC?
La parte del corpo da esaminare deve essere libera da abiti ed eventuali corpi estranei devono essere rimossi.
Il paziente viene posizionato sul lettino della TAC e portato in posizione di partenza all'interno del foro nell'apparecchiatura.
Inizialmente si esegue un'immagine panoramica della regione corporea interessata, durante la quale il lettino si muove attraverso il tunnel. Su questa immagine viene programmata la zona da esaminare. L'esame vero e proprio dura solo qualche frazione di minuto. Durante questa fase dell'esame si deve rimanere immobili ed eseguire eventualmente i comandi di respiro. Il paziente adagiato sul lettino si muove attraverso l'apertura della TAC, mentre il tubo radiogeno gli ruota velocemente intorno.

Come si svolge un esame con mezzo di contrasto?
L'esame TAC con somministrazione di mezzo di contrasto avviene attraverso il posizionamento di un accesso venoso.
Durante l'esecuzione dell'esame verrá iniettato, tramite questo accesso, un mezzo di contrasto fortemente iodato. 
Gli esami con mezzo di contrasto richiedono spesso l'esecuzione di piú sequenze nell'arco di pochi minuti.
I nostri collaboratori la informeranno in anticipo sul decorso dell'esame e sulla effettiva durata dello stesso.

Quali sono le controindicazioni all'esame TAC?
La tomografia assiale computerizzata utilizza radiazioni ionizzanti e questo comporta un'esposizione a radiazioni per il paziente.
In caso di somministrazione di mezzo di contrasto possono essere avvertite una forte sensazione di calore ed un sapore metallico in bocca, sensazioni che svaniscono peró dopo poco tempo.
In rari casi possono sopraggiungere delle reazioni allergiche.
Per evitare il sopraggiungere di complicazioni in caso di esami con mezzo di contrasto, é necessario che il paziente sia in possesso dell'apposito modulo per la somministrazione di mezzo di contrasto. Tale modulo fornisce indicazioni importanti e deve essere compilato e firmato dal medico richiedente.
Il mezzo di contrasto, che è altamente iodato, é controindicato per pazienti che soffrono di ipertiroidismo.
È necessario sospendere l' uso di farmaci che contengono metformina il giorno stesso dell'esame  e per i due giorni successivi. 
Il mezzo di contrasto viene eliminato dal corpo attraverso i reni, per questo é necessario avere in anticipo la conferma del buon funzionamento degli stessi.
Radiologia tradizionale
Quanto dura un esame di radiologia convenzionale?
Un esame RX dura in media circa 5 minuti.

Come si svolge l'indagine?
Prima dell'esame la parte del corpo da esaminare deve essere liberata da abiti e da eventuali corpi estranei, come gioielli od orologi. 
A protezione della zona del bacino (nei casi in cui é possibile) le verrá fatta indossare una protezione piombata.
Il tecnico radiologo provvederá a posizionarla in maniera tale che la parte da esaminare venga centrata sull'immagine.
Normalmente sono necessarie almeno due diverse posizioni per ogni esame. 
Dopo esservi posizionati, dovrete restare fermi fino alla fine dell'esposizione.
In alcuni casi potrá esservi richiesto di inspirare ed espirare mantendendo una determinata posizione. 
Dopo l'esposizione le immagini vengono inviate al medico radiologo per la refertazione.

Quali sono le controindicazioni?
Non esistono specifiche controindicazioni, il rischio per il paziente consiste nell'essere sottoposto a dosi di radiazioni. Grazie allo sviluppo tecnologico, e in modo particolare alla digitalizzazione, queste ultime si sono notevolmente ridotte.
Le parti maggiormente radio-sensibili del corpo vengono comunque salvaguardate con protezioni piombate.

Si puó fare un esame radiologico in gravidanza?
A causa delle radiazioni ionizzanti l'esame viene sconsigliato per donne in stato di gravidanza.
Ecografia
Quanto dura un esame ecografico?
Un esame ecografico dura circa 10-20 minuti.
 
Quali sono le controindicazioni all'ecografia?
Non sono conosciute controindicazioni per questo tipo di esame.
 
Come si svolge l'indagine?
Prima dell'esame il paziente deve spogliarsi. 
Il paziente viene fatto accomodare su di un lettino. Il medico posiziona la sonda, su cui é stato applicato un particolare gel, sulla parte da esaminare. 
Durante lo svolgimento dell'esame, diverse immagini vengono salvate per poter essere poi utilizzate ai fini della refertazione.
Alla fine dell'esame il gel viene puó essere semplicemente rimosso con delle salviette di carta. Nello spogliatoio avrete a vostra disposizione una toilette con lavandino.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.